La razza del Dobermann è tra le più amate al mondo, soprattutto in Germania, dove ha origine. Purtroppo, però, è anche il più discusso in assoluto e maggiormente coinvolte nelle leggende metropolitane: su di lui, infatti, da sempre circola una storia secondo la quale arrivato ai sette anni, il Dobermann impazzirebbe per via di problemi legati alla scatola cranica.

Ovviamente questa non è altro che una storia del tutto infondata, in primo luogo perché non può esistere una scadenza così precisa come quella dei sette anni, ed in secondo perché, dal punto di vista scientifico, un episodio come questo di compressione della scatola cranica non porterebbe al cane soltanto alterazioni nel carattere (come l’aggressività), ma anche problemi seri dal punto di vista motorio, che secondo la leggenda, invece, non si riscontrerebbero.

Dunque è certo che questo mito vada definitivamente archiviato. Ad aver letteralmente creato la razza è stato Friedrich Louis Dobermann che, durante una delle sue tante visite alle mostre canine, scelse di selezionare una razza che riuscisse a combinare la capacità di stare al fianco di un conduttore con grande equilibrio, alla forza, la tempra e il coraggio di intervenire in modo deciso per la difesa del proprio padrone o, come successivamente si scoprì, anche in difesa del proprio territorio.

Love, Pacsi, Doberman, Beauty, Friendship

La prova dell’ottima riuscita dell’obiettivo che Friedrich Louis Dobermann si era prefissato è tutta nel fatto che, durante la Prima Guerra Mondiale, i Dobermann vennero inseriti nell’esercito tedesco con lo scopo di trasmettere messaggi ai soldati; difatti, caratterialmente, questo cane è molto attento, diligente ed ama avere compiti da svolgere.

Più che un cane da guardia, il Dobermann è un cane da difesa. Per lui è necessario avere un costante contatto con il proprietario; si dimostra un grande compagno di giochi anche per i più piccoli, con i quali non è affatto aggressivo, ma al contrario sempre allegro e disposto a divertirsi.

Dai un occhiata al nostro Shop!